CORO SCRICCIOLO
DI CAMERI

Attualmente il coro Scricciolo composto da 18 elementi, diretti dal maestro Armando Travaini.
Nessuno ha conoscenze musicali specifiche ma la passione, la pazienza e le doti di trascinatore del maestro e le tante prove fatte, fanno di ciascun corista un elemento importante.

foto in occasione del ventesimo di fondazione

L'amico Umberto Vaggi, nel suo libro dedicato al nostro coro scriveva:
Laborioso e criticabile sarebbe tentare di dare un volto ai personaggi che hanno formato o formano l' ossatura dello Scricciolo. Ci troviamo di fronte a una miscellanea di estrazioni sociali, a un elenco variegato di mestieri e professioni, a un miscuglio di caratteri e di comportamenti che rendono impossibile delineare un' immagine tipica. Il coro e' un insieme di seriosi e mattacchioni, di perenni agitati e placidi, di contestatori per abitudine e di mediatori per eccellenza; ma tutti quanti , senza escludere qualche brontolone inacidito, solidali in una cosa sola: la voglia di cantare.Non solo , anche la voglia di stare insieme, ben sapendo che il canto corale non e' soltanto un fatto artistico ne' unicamente una disciplina, ma anche e soprattutto un modo di vivere e di apprezzare i valori piccoli e grandi della vita.
Il coro va pertanto visto e giudicato nel suo complesso e non per i singoli meriti o le magagne di ciascun corista. Tutti bravi, tutti promossi, o tutti da rimandare a settembre, a seconda dei punti di vista.Forse sono molti quelli che dovrebbero affrontare gli esami di riparazione, ma stante la recente riforma scolastica la promozione a giugno e' assicurata!Quel che' certo e' che mai si e' verificata una singola bocciatura. I maligni mormorano che sono la penuria di adesioni o la difficolta' del ricambio a permettere l' accoglimento tra le file del coro in modo incondizionato. E hanno perfettamente ragione . Ma dimenticano di precisare che Cameri non e' una megalopoli, che esistono nelle vicinanze altre realta' corali che posseggono forse richiami piu' convincenti o piu' appariscenti dei nostri.E da ultimo che il canto popolare e' sostanzialmente apprezzato ma poco praticato.Ecco il perche' del rispetto assoluto nei confronti di ogni nuova adesione. Non solo un' altra voce. un altro amico.
Scorrendo l' elenco di quanti cantano o hanno cantato con noi nell'arco di questi trenta anni, viene spontanea una considerazione : molti hanno lasciato per motivi che rientrano nella sfera della normalita'; ma per tutti costoro il coro e' lasciato ma non dimenticato.L' essenza dello stare insieme per cantare tutta qui; il resto non conta.Che conta davvero , purtroppo, e' la situazione di chi ci ha lasciato per sempre , definitivamente :
e' caro per noi giovani che abbiamo allestito questo sito ricordare il "nostro" presentatore amico Umberto Vaggi, bonariamente chiamato "il nonno" del coro, scomparso nel 2002. Sono sue le parole che trovate in molte sezioni di questo siterello sul nostro coro. Era lui la memoria storica del coro e che raccoglieva come un fedele cronista tutte le notizie che riguardavano lo Scricciolo. Una persona davvero eccezionale. Ricordiamo anche gli amici Luigi Ossola (+1987), Mauro Gozzi (+1998) e Angelo Marcioni (+2011) protagonisti di un' uscita di scena immatura ed imprevista. Un secondo, un tenore primo e due baritoni che , da lassu', come dice De Marzi, "continueranno a cantare pi alto delle stelle".

Lo Scricciolo organizzato su 4 voci pari maschili:


Bassi
Baritoni
Tenori Secondi
Tenori Primi
Torna alla pagina precedente